CONCILIA.d.r.

 Digita il tuo indirizzo e-mail:
 
 
 

CONCILIA.d.r. - OVERVIEW

Attività


La gestione del contenzioso presso i Tribunali italiani è notoriamente in grave crisi: enti e aziende che affrontano cause civili ordinarie devono preventivare tempi lunghi, costi elevati e decisioni che spesso sono lontane dal caso concreto e sono soggette a impugnazioni.

Risolvere le controversie negoziando con la controparte è certamente preferibile, per risparmiare tempo e denaro e ristabilire relazioni compromesse. Per negoziare efficacemente o si dispone di risorse adatte, potenziate con approfondimenti teorici e pratici, o si chiede l’intervento di terzi neutrali ed imparziali, competenti nella facilitazione di negoziazioni altrui: i conciliatori o mediatori (distinti da giudici conciliatori o arbitri – che comunque giudicano – e mediatori d’affari).

I paesi anglosassoni hanno sviluppato da decenni tale tipo di approccio alla soluzione delle controversie, che loro chiamano ADR - Alternative Dispute Resolution - e che registra tassi di successo elevatissimi: fonti inglesi (ADR Group, Centre for Dispute Resolution) parlano dell’80-90% di soluzioni raggiunte in tempi brevissimi, da uno a due mesi al massimo, con tassi altrettanto elevati di rispetto degli accordi, perché fondati sulla convenienza reciproca delle parti. Anche in caso di mancato accordo, l’aver partecipato ad un tentativo di risoluzione alternativa porta ad una conoscenza tale della propria controversia, da risultare fondamentale in caso di successivo giudizio.

Sulla spinta di tale successo anche l’Unione Europea e diversi paesi hanno stimolato interventi legislativi ed hanno regolamentato le principali caratteristiche dei procedimenti di negoziazione assistita o conciliazione o mediazione.

In Italia il legislatore ha chiesto alle Camere di Commercio di istituire i servizi di conciliazione delle controversie tra imprese e consumatori e tra imprese, inoltre si sono sviluppate diverse esperienze nella prassi: dalla conciliazione Telecom all’Ombudsman bancario, fino al recente accorso ANIA-Associazioni consumatori.

E’ proprio per questa esigenza, da più parti ormai sentita, che nasce il servizio di CONCILIA “CONCILIA.d.r.”, per soddisfare al massimo le esigenze della clientela, in modo da trovare, sempre, una via di uscita risolutiva e satisfattiva delle controversie vertenti su qualsiasi diritto di cui le parti abbiano la completa disponibilità: commerciali, civili, familiari, sociali, scolastiche, ambientali.

 I servizi di CONCILIA.d.r.